Poggio Moiano fa parte di quella culla di storia e di cultura quale è la Sabina: situato in provincia di Rieti. L’antichissimo Loco Moiano è divenuto comune sin dal 1083. Il paese è collocato su una collina alle falde del Monte Miano (990 m s.l.m.), ad un’altitudine di m 502 s.l.m. ed è apprezzato per l’eccezionale mitezza del clima.Il Centro Storico, già ricco di scorci e vicoli che mantengono il pittoresco ambiente originario, è stato vivacizzato dalla presenza dei Murales realizzati da maestri diversi che hanno rappresentato aspetti tipici del paese. Poggio Moiano è un paese dell’Alta Sabina, sito sulla strada statale Licinese, che collega la Salaria alla Tiburtina Valeria. Sul suo territorio si possono trovare monumenti di origine romanica e medievale. Nonostante l’ubicazione nell’immediata periferia dal Parco naturale, anche Poggio Moiano come tutti i centri esterni al perimetro dell’area protetta si è reso partecipe della storia del Parco stesso. La località Meiana o Miana è menzionata nel Regesto Farfense nell’anno 998 nel quale si ricorda l’esistenza di una chiesa di S. Pietro in Meiana. Il feudo viene menzionato come proprietà parziale dell’Abbazia farfense all’inizio dell’XI secolo quale dono del Conte Teudino e come castello in bolla di Urbano IV del 1262. Possesso degli Anguillara divenne nella prima metà del XVI secolo dei Savelli che in seguito a vicende alterne ne videro più volte la confisca da parte dell’Abbazia. Fu definitivamente riscattato nel 1503, infine venduto ai Borghese intorno alla metà del Seicento per poi passare ai Torlonia.

Guarda la gallery