Caprarica di Lecce è un piccolo comune a  12 chilometri da Lecce. Il suo nome deriva da ‘capra-ricca’, infatti l’attività svolta dai suoi abitanti era l’allevamento di capre e la relativa produzione di latte. Un tempo era un piccolo casale sotto il dominio della Contea Normanna di Lecce, poi, secondo una leggenda, ebbe un forte incremento demografico dovuto all’arrivo degli abitanti di Roca che, dopo aver cercato scampo nei territori vicini dopo l’invasione e la distruzione del loro centro ad opera dei Turchi, trovarono qui la giusta accoglienza. Successivamente, passo agli Orsini del Balzo, vi dominarono gli Adorno sino al termine del XVI secolo. Altri feudatari di Caprarica furono la famiglia Giustiniani e la famiglia Rossi, dei quali si può ammirare il Castello feudale eretto nel 1524, di regolare struttura e minuscole dimensioni. Degna di nota è la Chiesa del Crocifisso eretta dai marchesi Giustiniani nel 1701, a croce latina e con un pregevole Crocifisso ligneo sull’altare Maggiore. Invece, la cappella della Madonna del Carmine, della seconda metà del XVI sec., un tempo annessa al convento dei Carmelitani, è ad unica navata.

 

Guarda la gallery