Situato tra montagne incontaminate e mare limpido, il Centro Storico affascina per le bellezze bizantine che conserva e custodisce gelosamente. Corigliano Rossano è uno dei maggiori centri della Calabria. Il territorio – confinante con i comuni di Corigliano Calabro, Longobucco, Cropalati, Paludi e Crosia – occupa una superficie di 149 Kmq con altitudine compresa tra 0 e 1010 m sul livello del mare e con fronte di costa bassa, sull’ampio Golfo di Sibari, lungo 19 Km ed esteso tra il torrente Cino e il fiume Trionto. Variegato l’ambiente naturale: quello costiero, inciso da torrenti e fiumare sulle cui sponde prospera la macchia mediterranea, coltivato a giardino ed agrumeto; quello collinare, punteggiato da secolari uliveti e castagneti; quello montano con amene vallate, verdeggianti pinete e ombrose abetaie, caratteristiche dei boschi della Sila Greca. Gli abitanti, circa 40.000, sono distribuiti per la maggior parte tra la zona pianeggiante e il borgo antico, quest’ultimo situato su un’altura a 300 m sul livello del mare, distante 6 Km circa dalla costa.

Guarda la gallery