San Nicandro Garganico sorge sul mare Adriatico, in provincia di Foggia, e si estende dalla costa, dove si trova la frazione Torre Mileto, all’entroterra, tra i laghi di Lesina e Varano. Il centro storico del borgo si sviluppa lungo le pendici di un colle e lascia trasparire ancora oggi le sue origini medievali. Il passato di San Nicandro Garganico riemerge dai vicoli stretti, dalle scalinate affiancate alle case costruite sulla roccia ma soprattutto dal suo castello medievale. Il borgo, che lievemente digrada verso il mare, è circondato da un paesaggio ricco di microambienti, dove si possono ammirare anfratti, grotte e sorgenti che rivelano la natura carsica del territorio. Fa parte della comunità montana Gargano. Simbolo del borgo di San Nicandro Garganico è il castello normanno-aragonese che sorge nel centro storico. Originariamente doveva essere costituito da una torre di avvistamento e difesa, ma durante i secoli la struttura subì molti rimaneggiamenti e attualmente, dopo essere stato acquistato nell’Ottocento dagli Zaccagnino, appartiene alle famiglie Centulio e Tozzi. La struttura non è visitabile, se non su richiesta ai proprietari.

La Chiesa di San Giorgio in Terravecchia è la chiesa più antica di San Nicandro e sorge all’interno delle mura medievali. All’interno, lungo i muri, si possono ammirare ancora oggi le nicchie con le statue raffiguranti i santi, tra cui San Giorgio, Sant’Antonio Abate e San Leonardo.

La Chiesa Madre di Santa Maria del Borgo fu costruita probabilmente tra il 1573 e il 1580. Modificata più volte nel tempo oggi si presenta a pianta basilicale, con tre navate e la volta, aggiunta durante la seconda metà dell’Ottocento, a botte. Al suo interno si possono ammirare statue lignee di grande pregio appartenenti alla scuola napoletana, tra cui la statua dell’Immacolata, di San Michele, di San Nicandro, San Marciano e Santa Daria.

La Torre Calarossa, costruita nel 1569, era una torre costiera difensiva di cui sono rimasti solo i ruderi e sono visibili solamente due pareti, quella rivolta a nord e quella rivolta a ovest.

Torre Mileto, frazione balneare di San Nicandro, si caratterizza per la sua grande varietà naturalistica e per la presenza di reperti archeologici importanti. In particolare, la torre sorge su una piccola penisola, circondata da un paesaggio vario e ricco di specie biomarine.

Tra i luoghi di interesse naturalistico ricordiamo, infine, il bosco Spinapulci e il bosco Fiorella, la dolina carsica Pozzatina, le grotte dell’Angelo, Pian della Macina e delle Streghe, il parco naturalistico e archeologico e Monte Devio e il parco San Giuseppe.

Guarda la gallery